LIBRI NELLA TEMPESTA 3-SUGGERIMENTI PER AFFRONTARE LA CRISI CON LETTURE (FEMMINISTE) SOSTANZIOSE

Dopo Febbre e The Giver siamo ad un testo potentissimo, che ha precorso di qualche decennio il faticoso e nevralgico dibattito sull’ingegneria dei corpi e la biopolitica: Incubo genetico della straordinaria Nancy Kress


Si chiama Incubo genetico, e per una volta anche la traduzione è azzeccata nell’evocare il contenuto del testo.

Il folgorante romanzo dell’americana Nancy Kress ()uscito in Italia nel 1999 per la Fanucci), ideatrice dell’interessante  serie che racconta della stirpe dei non dormienti, (I mendicanti di  Spagna, Mondadori) risultato dell’ottimizzazione delle prestazioni umane ottenute con la manipolazione genetica, punta la luce sull’ingegneria delle molecole umane, e parla di corpi ridotti a pezzi di ricambio per un solo scopo. 

Lo fa spietatamente, senza mezze misure, con un linguaggio asciutto e diretto, scegliendo di far incontrare nello scenario rarefatto e credibile di una grande metropoli nord americana in un futuro non remotissimo, tra circa cinquant’anni, una ragazza senza famiglia, un giovane ballerino gay e uno scienziato. 

Corpi: giovani e sani i primi due, malato e provato il  terzo, ma tutti quanti ostaggi sulla scacchiera di una esistenza  la cui sorte è segnata dall’eredità lasciata dagli antenati di un lustro precedente, nel quale il susseguirsi di guerre devastanti per persone e ambiente hanno deciso il declino irreversibile della riproducibilità umana, la condanna alla sterilità.  

Una lettura serratissima, in forma di trittico, con altrettante voci che convergeranno poi in un coro, a costruire un mosaico dolente e profetico sugli esiti dello strapotere prometeico della scienza. Quanto mai in tema, vero? Buon ascolto!

Monica Lanfranco Written by: